Unione Valle del Nisi, ad Alì Terme ”scende” De Luca

ALI’ TERME – Sabato prossimo potrebbe essere un giorno decisivo per la nascita dell’Unione dei comuni ‘’Valle del Nisi’’, alla quale hanno aderito Fiumedinisi, Nizza di Sicilia, Alì e Alì Terme. Infatti sabato mattina è prevista una riunione al comune di Alì Terme alla quale sarà presente il sindaco di Fiumedinisi, il deputato regionale Cateno De Luca, che dovrà confrontarsi con il sindaco del centro termale Lorenzo Grasso e con i consiglieri di maggioranza. La discussione sarà incentrata sulle norme contenute nella bozza dello statuto: norme che regoleranno l’attività politico-amministrativa della nascente Unione. Uno statuto contestatissimo da parte di alcuni consiglieri di maggioranza e assessori che fanno parte del gruppo ‘’Alì Terme nel cuore’’ , che chiedono alcune variazioni allo statuto affinché ogni Comune conservi la propria autonomia gestionale e per evitare nel contempo pericolosi accentramenti di potere. Il deputato De Luca ‘’scenderà’’ ad Alì Terme per dire che la bozza di statuto da lui voluta va bene per il buon funzionamento dell’Unione. Un compito difficile per De Luca perché quelli di ‘’Alì Terme nel cuore’’ , che si rifanno alle posizioni del vicesindaco Peppinello Marino, non intendono rinunciare ad una sola virgola alle variazioni da apportare alla bozza dello statuto e da loro suggerite con determinazione. Il sindaco Grasso, dal canto suo, si trova a dover gettare acqua sul fuoco per non compromettere gli attuali equilibri della maggioranza consiliare e della Giunta. Vedremo.

Leave a Response