Nizza. La minoranza indica le ”cose” da fare

NIZZA DI SICILIA – Il gruppo di minoranza composto da Brigandì Domenica, Briguglio Polò Valentina, Campailla Carmelo, D’Arrigo Giacomo, Miceli Paolo e Nocifora Letterio, dopo aver visionato gli schemi del bilancio di previsione 2009 approvati dalla Giunta municipale, ha formulato degli emendamenti che hanno ricevuto parere favorevole dagli uffici tecnici e dunque saranno votati in consiglio in occasione dell’approvazione del bilancio stesso durante la seduta di giorno 7 aprile. Gli emendamenti in questione sono 4 è vogliono evidenziare diverse tipologie di esigenze. In primo luogo la necessità di interventi urgenti per la sicurezza e la salvaguardia del territorio, difatti, si propone la destinazione di fondi per la realizzazione del canale di gronda Olivarella, opera da tempo necessaria, poiché i terreni a monte ormai ricoperti da cemento e asfalto non trattengono più le acque piovane che defluiscono in maniera pericolosa nel centro abitato con rischio di allagamenti e danni alla viabilità in particolar modo per i malcapitati pedoni che dovessero trovarsi a percorrere le strade che risalgono verso il quartiere ficarazzi.
E stato poi presentato un emendamento per la destinazione di fondi per i lavori di messa in sicurezza e pulizia del lungomare, attualmente ancora ricoperto dai detriti delle mareggiate ormai risalenti ad diversi mesi fa, e per il ripristino del verde pubblico, resosi necessario negli ultimi due anni anche a causa della realizzazione di strutture cementizie a discapito di alberi e aiuole. In particolare si propone di ricorrere alla piantumazione di agrumi ornamentali nel tratto che parte da via Aldo Moro in direzione Catania, si evidenzierebbe così un duplice vantaggio, da un lato infatti si potrebbe avere un risparmio economico dato il minor costo rispetto ad altre piante ornamentali e dall’altro si potrebbe dare visibilità nel nostro paese ad una importante produzione agrumicola, quella del “Limone Interdonato”, il cui consorzio ha proprio sede a Nizza di Sicilia. Alla luce sia della valenza storica che questa produzione ha per il nostro paese e sia dei recenti successi avuti in campo nazionale ed internazionale dal “Limone Interdonato” con diversi riconoscimenti tra cui l’attribuzione del marchio Igp. (Indicazione Geografica Protetta) e l’inserimento nel circuito Slow Food.
È stato proposto anche il prolungamento del servizio Sada (Servizio di assistenza domiciliare agli anziani) che ogni hanno si interrompe nel periodo estivo, vista l’importanza di tale servizio per gli anziani proprio nei mesi più afosi dell’anno. È stata infine proposta la destinazione di fondi per la realizzazione di manifestazioni turistiche e sportivo ricreative.
Spetterà adesso al Consiglio Comunale valutare le suddette proposte. Per quanto riguarda invece le valutazioni sul bilancio di previsione 2009, queste verranno rese note il 7 aprile durante la discussione in aula.

 

 

Leave a Response