Mandanici. I monaci ortodossi celebrano l’Annunciazione

MANDANICI – Una cinquantina di pellegrini ortodossi sono giunti ieri a Mandanici per partecipare alla liturgia della festività della Annunciazione, con padre Paolo, Padre Nicola e padre Nilos Vatopedinos. I fedeli ortodossi di Sicilia hanno celebrato la liturgia alla presenza, per la prima volta a Mandanici, di padre Apollinare, primo sacerdote del patriarcato di Mosca in Sicilia, e del primo parroco rumeno destinato a Messina appena ordinato a Roma. Oltre ai pellegrini organizzati con pullman, altri con propri mezzi hanno raggiunto il monastero. Significativa una storia raccontata da padre Vatopedinos: due pellegrini di Patrasso, in Grecia, l’anno scorso erano venuti in preghiera nel monastero dell’Annunciazione di Mandanici perché la Madonna esaudisse il loro forte desiderio di avere dei figli, a lungo e invano desiderati. Ritornati nella loro Patrasso, Stefanos e Spiritata (questi i loro nomi) hanno avuto riscontro alle loro preghiere con la nascita della piccola Costantina. Così, hanno promesso di venire ogni anno a Mandanici per ringraziare la Madonna per il voto esaudito. E ieri erano presenti nel monastero.
Questo il programma per le imminenti festività:

Domenica 12/04/2009 (domenica delle Palme) ore 9,30 mattutino con la benedizione delle palme e dei ramoscelli d’ulivo. Ore 10,30 Divina Liturgia.

Mercoledì15/04/2009 ore 19,00 Vespro e benedizione dell’olio per gli ammalati.

Giovedì 16/04/2009
ore 09.00 Ufficio del mattutino
ore 10.00 Divina Liturgia
ore 18.00 Vespro con lettura dei 12 vangeli

Venerdì 17/04/2009
ore 9 Grandi Ore
ore 10.00 Deposizione del S. Epitaffio
ore 18.00 Processione del S. Epitaffio

Sabato 18/04/2009
ore 10 Divina Liturgia
ore 23,00 Ufficio di Mezzanotte
ore 24,00 Ufficio del Mattutino Pasquale Processione
ore 1,30 Divina Liturgia
          
Al termine della Divina Liturgia
della notte di Pasqua saranno benedetti i cibi per il pranzo pasquale.

Domenica 19/04/2009
ore 12 Ufficio del Vespro di Pasqua

Durante la settimana santa le visite al monastero sono proibite (in rispetto alle abitudini ortodosse), eccetto gli orari delle liturgie.

Leave a Response