Furci. “Dismissione, unica strada per sanare i debiti”

FURCI SICULO – Ricucito lo strappo all’interno dell’amministrazione comunale di Furci Siculo tra il sindaco Bruno Parisi ed il suo vice Francesco Di Bella, assessore al Bilancio, in seguito alla sferzata  di quest’ultimo all’esecutivo attraverso una lettera dai toni perentori che aveva ad oggetto principalmente la delicata questione finanziaria dell’Ente. Il chiarimento è stato ufficializzato stamane nel corso di una conferenza stampa nell’aula consiliare, alla quale, oltre a Parisi e Di Bella ha partecipato l’assessore ai Lavori pubblici Francesco Rigano. E’ stato lo stesso vice sindaco a chiarire i termini della dialettica interna. Di Bella ha parlato inoltre della questione econOmica e dei presunti debiti fuori bilancio, evidenziando che l’unica strada percorribile “è quella della dismissione di beni comunali”. Il sindaco Bruno Parisi ha dal canto suo replicato alle accuse contenute in un documento della maggioranza consiliare, nel quale la sua amministrazione viene tacciata di  “Immobilismo” ed incapacità a portare a compimento anche i progetti avviati dal precedente esecutivo.
Il servizio (con le dichiarazioni di Parisi e Di Bella) nel tg90 del 23 marzo 2009

Leave a Response