Roccalumera. Violenza su disabile, due condanne

ROCCALUMERA – Si è concluso con due condanne e cinque assoluzioni il processo per violenze sessuali su una ragazza disabile di Roccalumera, trattato davanti ai giudici della prima sezione penale del Tribunale di Messina.
I giudici hanno inflitto una condanna a 6 anni di reclusione a Antonia Chillemi, 42 anni, di Nizza di Sicilia, e a 5 anni a Francesco Minissale, 91enne di Pagliara. Assolti “perché il fatto non sussiste”  Sebastiano Allegra, 29 anni, di Roccalumera; Giovanni Caminiti, 37 anni, di Pagliara; Ernesto Sterrantino, 78 anni, di Roccalumera; Antonino Ripano, 61 anni, di Roccalumera; Giuseppe Vinciullo, 59 anni, di Paternò. La Chillemi e Minissale sono stati condannati anche al risarcimento in sede civile alla disabile, che è stata rappresentata dall’avvocato Giuseppe Carrabba. Nel processo sono stati impegnati nella difesa gli avvocati Ettore Antonino Fleres, Pietro Venuti, Francesco Traclò, Laura Saya, Sebastiano Gugliotta, Antonio Bongiorno, Claudia Gugliotta e Massimo Brigandì.

Leave a Response