Precisazione della Federazione dei Liberali di Roma

Dalla sede romana della Federazione dei Liberali, riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera:

“Egregio Direttore,
la testata da Lei diretta pubblica oggi un nuovo articolo di Giuseppe Monaco in cui si riusa il nome di Partito della Libertà con in equivoco riferimento al centro destra. E ciò nonostante la diffida inviataLe ieri.
Riferendomi al contenuto di quanto scrittoLe ieri che intendo qui integralmente riportato, mi pare che il solo modo di dimostrare un Vostro errore è che procediate alla correzione della Vostra nuova errata indicazione (dandocene cortesemente notizia) e ad evitare d’ora in poi di attribuire, direttamente o indirettamente, a qualunque persona o formazione di centro destra, al Popolo della Libertà o ad altri consimili la disponibilità della denominazione “Partito della Libertà”.
Se non provvederete a tale correzione e continuerete in tali erronee e tendenziose attribuzioni, la Federazione dei Liberali si vedrà costretta a tutelarsi giudizialmente per il risarcimento del danno arrecatole dalla testata da Lei diretta.
Nella speranza che la testata voglia tutelare i diritti dei liberali, porgo i migliori saluti”
Raffaello Morelli

Per nostra libera scelta lei,  signor Morelli, è stato esaudito nonostante la sua nota sia impreziosita in alcuni passaggi da uno stile che non condiviamo. Soprattutto nell’ultimo capoverso, gli rimandiamo indietro le  ”tendenziose attribuzioni” visto che si è trattato – questo sì –  solo di un semplice errore perché, in tutta sincerità le dobbiamo dire, signor Morelli, che fino a ieri non sapevamo dell’esistenza della Federazione dei Liberali. (u.g.)

Leave a Response