Fas, Lombardo chiede incontro urgente a Berlusconi

PALERMO – Il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, interviene sulla vicenda delle risorse Fas (Fondo per le aree sottoutilizzate).
“Resta inspiegabile ed immotivata – sottolinea Lombardo – la mancata presa d’atto, da parte del Cipe, il 6 marzo scorso, del Piano di impiego delle risorse Fas che spettano alla Regione Siciliana. Ad oggi sono stati approvati i Fas di quasi tutte le regioni del Nord, mentre il Sud resta al palo”.
“Sono queste – aggiunge il presidente della Regione Siciliana – le ragioni per le quali l’assessore Cimino ha negato l’assenso della nostra Regione per l’utilizzo del Fondo sociale europeo (Fse). E’ singolare e contraddittorio che, mentre il Parlamento approva la legge sul Federalismo, per le regioni del Sud si pretenda che a programmare lo sviluppo sia il governo centrale. Per queste ragioni abbiamo chiesto un incontro urgente con il Presidente del Consiglio, Berlusconi, perché si ponga fine ad un atteggiamento arbitrario e gravemente lesivo degli interessi del popolo siciliano e dell’intera Italia meridionale”.

 

Leave a Response