Chiesta al Cas la messa in sicurezza delle autostrade

MESSINA – A seguito della mozione presentata dal  consigliere provinciale Matteo Francilia, capogruppo UDC-Centro con D’Alia, in merito ai gravi disagi in cui incorrono giornalmente gli automobilisti che percorrono la A18 Messina–Catania e la A20 Messina-Palermo ed approvata all’unanimità dal Consiglio provinciale il 27 febbraio scorso, il presidente della Provincia regionale, on. Nanni Ricevuto, ha reso noto, attraverso un documento, della condivisione totale della mozione stessa.
Nel documento il presidente Ricevuto chiede al presidente del Consorzio autostrade siciliane, Patrizia Valenti, di voler prendere atto di quanto richiesto dal Consiglio provinciale e, conseguentemente, di avviare tutte le procedure necessarie per dar corso ai lavori opportuni, al fine di eliminare i gravi inconvenienti evidenziati dai consiglieri, che tra l’altro, costituiscono rischio grave per l’incolumità degli automobilisti utenti.
“Esprimo grande soddisfazione” – dichiara il consigliere Matteo Francilia – “per l’immediato impegno dimostrato dal presidente Ricevuto. Mi auguro che si giunga in tempi brevissimi alla soluzione definitiva dei gravi disagi in cui incorrono giornalmente tutti gli utenti delle reti autostradali” – conclude il capogruppo Francilia – “e che venga, comunque, sospeso il pagamento del pedaggio fino alla messa in sicurezza delle sede stradale”.

 

Leave a Response