Taormina. Aperta l’assemblea di Anci Giovane

TAORMINA – “Il nostro impegno, il paese che vogliamo”: questo lo slogan della prima Assemblea programmatica nazionale Anci Giovane (di cui è coordinatore nazionale il nizzardo Giacomo D’Arrigo) che si è aperta oggi a Taormina, primo luogo di incontro ufficiale per gli amministratori under 35 che si confronteranno con l’obiettivo di creare una rete europea dei Giovani Amministratori locali. “Questa iniziativa – ha detto il Vice Presidente Anci Sicilia Fabio Buongiovanni aprendo i lavori dell’Assemblea – è segno della grande sensibilità dimostrata dall’Anci nei confronti della realtà giovanile. Fondamentale – ha aggiunto – è stata l’intuizione dell’Associazione dei Comuni di offrire, attraverso l’istituzione della Consulta Nazionale e di Anci Giovane, uno spazio, una realtà dove dare espressione all’impegno e all’entusiasmo giovanile. Quella che oggi abbiamo davanti – ha spiegato – è una generazione di amministratori nuova, competente e appassionata al servizio delle istituzioni e del sistema Paese”. Al termine del suo intervento Buongiovanni ha auspicato che questo primo appuntamento di Taormina possa segnare l’inizio di un confronto più assiduo “con l’obiettivo – ha detto – di dare una voce nuova nelle sede istituzionali al sistema dei Comuni. A portare i saluti del sindaco di Taormina è intervenuto il consigliere comunale, Piero Benigni:  “sono certo – ha detto – che l’impegno dei giovani amministratori di programmare e concretizzare interventi per rendere sempre più accoglienti e vivibili le nostre città sarà realizzato con il senso di responsabilità di ognuno

Leave a Response