Nizza di Sicilia. Usura ed estorsione, arrestato 72enne

NIZZA DI SICILIA – I carabinieri della Compagna Messina sud, in collaborazione con quelli della caserma di Roccalumera, hanno arrestato Pietro Beniamino, 72 anni, nato a Roccalumera e residente a Nizza di Sicilia. E’ accusato di usura ed estorione pluriaggravata. Secondo le indagini dei militari dell’Arma, Beniamino avrebbe approfittato delle difficoltà economiche di una imprenditrice pretendendo interessi del 15 per cento mensili della somma che di volta in volta le prestava. Secondo l’accusa da parte dell’uomo ci sarebbero state anche delle minacce rivolte alla donna, che avrebbe dovuto restituire il denaro entro il 6 marzo scorso. La donna-imprenditrice, però, ha raccontato tutto ai carabinieri, sostenendo di essere finita nelle grinfie di Beniamino sin dal 2006. Sono così inziate le indagini che hanno portato pure alla perquisizione dell’abitazione dell’uomo, dove sono stati trovati assegni bancari e contati per un valore di oltre 40 mila euro. L’uomo è successivamente è stato arrestato. L’arresto che è stato convalidato dal gip Massimiliano Micali  in quale ha concordato con le valutazioni del pm Tiranna disponendo per Pietro Beniamino gli arresti domiciliari.

Leave a Response