Sanità, Panarello: Stabilizzare i veterinari delle Asl

MESSINA – “Bisogna avviare al più presto la stabilizzazione dei circa 400 medici veterinari che operano nelle aziende sanitarie siciliane”. Lo dice Filippo Panarello, deputato regionale del PD di Messina, che ha presentato una interrogazione al presidente della Regione e all’assessore alla Sanità, firmata anche da numerosi deputati del PD.
“I medici veterinari  – aggiunge Panarello – lavorano ancora in base a vecchi co.co.pro, contratti a progetto che, a causa della loro dubbia legittimità, potrebbero determinare l’instaurazione di contenziosi lunghi e onerosi. Oltretutto – prosegue – nelle altre regioni italiane è stato già attuato il contenuto dell’Accordo collettivo nazionale che riporta in un ambito di piena legittimità i rapporti di lavoro convenzionati e riconosce dignità professionale ai medici veterinari. In Sicilia lo scorso novembre il ‘Comitato Consultivo Regionale Specialistica Ambulatoriale Veterinaria’, in coerenza con l’Accordo nazionale e tenuto conto del Piano di rientro, ha proposto la stabilizzazione a tempo indeterminato dei medici veterinari, con la contrazione delle ore di attività prestate per evitare ulteriori aggravi di spesa. A questo punto – conclude l’esponente del PD – considerato il ruolo essenziale dei medici veterinari per la salvaguardia e lo sviluppo delle attività zootecniche e per la tutela della salute dei cittadini, è necessario che l’assessorato alla Sanità senza altri ritardi predisponga gli atti necessari alla stabilizzazione”.

Leave a Response