Taormina. Rete fognante, Consorzio verso Spa

Taormina –  Procede l’iter per la trasformazione dell’Ente “Consorzio per la rete fognante” di Taormina  in Spa. Il presidente, Pippo Manuli ha incontrato l’assessore provinciale Michele Bisignano, delegato del presidente, Nanni Ricevuto, per affrontare i problemi dell’organizzazione generale del servizio idrico integrato della Provincia di Messina. Si tratta della sfera di competenze dell’ “Ato3”. Nell’ambito dell’incontro si è affermato il pieno diritto del “Consorzio” alla trasformazione in “Spa di scopo”, così come consente la normativa vigente. Il Consorzio esiste dal 1977 e fino ad oggi ha espletato dignitosamente il compito affidatogli. Sarebbe una iattura perdere questa competenza acquisita negli anni, pertanto è indispensabile che i soci costituenti il consorzio si adoperino per scongiurare la chiusura di questa struttura. Si ricorda che i soci sono, oltre al Comune di Taormina, Giardini Naxos, Letojanni e Castelmola. Bisignano si è dimostrato sensibile al problema prospettato e disponibile ad approfondire la tematica. All’amministratore provinciale è stato fatto presente che l’Amam di Messina è nella identica situazione del “Consorzio” di Taormina. A conclusione dell’incontro è stata effettuata una visita agli impianti che sono all’avanguardia e rappresentano un fiore all’occhiello di tutto il comprensorio.

Leave a Response