Messina. I Cc arrestano due romeni e un messinese

MESSINA – Nel corso di un controllo del territorio i carabinieri del Nucleo radiomobile hanno arrestano due romeni sorpresi ad asportare da un esercizio commerciale della merce del valore di circa 300 euro. Con le manette ai polsi sono finiti Albu Paulol Azar, 19 anni, e Claudio Neculita, 29 anni. I due sono stati bloccati mentre tentavano di fuggire dopo avere rubato dei capi di abbigliamento in un esercizio commerciale di Pistunina. I romeni, dopo avere rimosso i dispositivi antitaccheggio dai capi di vestiario, si erano diretti verso l’uscita dove però ad attenderli c’erano i militari del Nucleo Radiomobile. Gli arrestati devono rispondere di furto aggravato. Saranno processati col rito direttissimo.
I miitari della Compagnia Messina sud, invece, hanno arrestato il messinese Giovanni Vinci, 38 anni, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Vinci, che si trovava a bordo della propria autovettura, non si era fermato all’alt dei carabinieri di Bordonaro impegnati in un posto di blocco. I Carabinieri, dopo un breve inseguimento, hanno bloccato il giovane in via Cesare Battisti. Adesso si trova nella camera di sicurezza della caserma di Bordonaro in attesa di essere giudicato col rito direttssimo.

Leave a Response