Rimborso ai pazienti dializzati, interrogazione del Pd

PALERMO – Il risparmio in campo sanitario non può essere raggiunto a discapito della salute dei cittadini. Lo afferma il parlamentare regionale del partito democratico, Giuseppe Picciolo.  “Il decreto dell’assessore regionale alla sanità in merito al trattamento ed al trasporto dei pazienti dializzati – sottolinea Picciolo – non fa altro che limitare il diritto di libera scelta del paziente anche  rispetto  alle tecniche di trattamento.  Il decreto – ricorda Picciolo – regola il servizio limitando il rimborso del percorso di andata e ritorno dall’abitazione del paziente al centro pubblico o accreditato più vicino. Eppure –  ricorda il parlamentare – , non tutte le strutture utilizzano le medesime tecniche , anzi vero è che  nei centri accreditati spesso viene usato solo il metodo del ‘bicarbonato dialisi’ meno costoso, ma certamente meno tollerabile dal punto di vista fisico.  Ogni paziente – propone Picciolo – dovrebbe poter scegliere il trattamento in base alla tollerabilità individuale.  L’assessorato – conclude – deve assolutamente ripristinare il diritto di libera scelta del paziente regolamentando in maniera diversa il settore. I criteri devono assolutamente essere di efficienza e di efficacia terapeutica e  non di distanza,  tenuto conto  anche che i risparmi per le casse regionali sarebbero sicuramente  quasi nulli”

Leave a Response