Taormina. Il segretario Marcenò pronto a lasciare?

TAORMINA – Il segretario generale, Giuseppe Marcenò, va via o no? Ha rassegnato le dimissioni o ha solo segnalato all’Agenzia dei Segretari comunali la sua volontà di lasciare Taormina? I dubbi, in base a quanto si sa sinora, sono tanti. Marcenò non ha rilasciato nessuna comunicazione ufficiale e l’amministrazione comunale, anche perché il sindaco, in questi giorni, si trova in vacanza all’estero, sull’argomento mantiene il massimo riserbo. Forse se ne saprà qualcosa tra qualche giorno. La prossima riunione di Consiglio comunale, per legge appuntamento pubblico, infatti, è prevista per giovedì 15 febbraio, In quell’occasione, nell’aula delle assemblee cittadine a Palazzo dei Giurati, dovrà essere presente, in veste di “notaio”, un segretario comunale. Ci sarà ancora Marcenò oppure l’Agenzia invierà a Taormina un suo sostituto? In queste ore di grande incertezza,  si fa il nome di Graziella Morreale che è stata già a Taormina, a fine dello scorso anno, quando Marcenò si era preso una breve vacanza (diplomatica?).
“A noi risulta –commenta la Cdl- che il segretario non è entrato in sintonia con l’amministrazione. Pare si siano sorte vere e proprie dispute. Segnali che fanno pensare ad uno stato di frizione insostenibile. Al momento, però, non esistono indicazioni ufficiali. Ne sapremo qualcosa la prossima settimana?  Ce lo auguriamo perché è indispensabile che la burocrazia comunale operi in serenità e che non si creino momenti d’incomprensione tra amministrazione e segreteria generale”.
Il giallo di inizio febbraio, comunque, è servito a mettere in agitazione il mondo politico cittadino. A proposito delle ipotizzate dimissioni di Giuseppe Marcianò, tra le fila dell’opposizione, per esempio, si parla, con particolare insistenza, di iniziative della Giunta comunale non condivise dal segretario comunale. “Sarebbe questa, forse, -dice la Cdl- la causa delle decisioni di Marcianò. Bene, quindi, sarebbe fare piana luce sul caso. Comunque, Taormina merita, almeno in questo campo su questioni particolarmente delicate, il massimo della serenità”.
Giuseppe Marcianò è a Taormina da 4 mesi. Ha sostituito Santi Alligo, segretario comunale da quasi 25 anni, dichiarato dall’amministrazione appena insediatasi “non gradito”.

Leave a Response