Rifiuti, Messinambiente e sindacati raggiungono accordo

MESSINA – “Entro lunedì prossimo saranno pagate le spettanze del mese di dicembre ai dipendenti di MessinAmbiente. Un impegno che il presidente Dalmazio ha siglato con i sindacati nel verbale d’accordo di oggi comunicando di aver reperito un milione e duecentomila euro. Con senso di grande responsabilità nei confronti della cittadinanza, quindi, abbiamo deciso di non intraprendere alcuna azione di sciopero sino a lunedì prossimo”. Enzo Testa, segretario generale della Fit Cisl di Messina, annuncia così l’esito della lunga riunione svoltasi nel primo pomeriggio tra i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil e il presidente di Messinambiente.
“Inoltre, abbiamo preteso – continua Testa – che si attivi immediatamente un tavolo tecnico per affrontare da subito le problematiche attinenti la sicurezza nei luoghi di lavoro e l’igiene degli ambienti, comprese le forniture del vestiario e del materiale sanitario che non possono essere sacrificate con la giustificazione delle difficoltà economiche dell’azienda. Non possiamo fare altro che constatare, ancora una volta, come bisogna sempre dover arrivare allo sciopero per ottenere il rispetto di un diritto, quello allo stipendio. Disagi ai lavoratori e alla città che potrebbero benissimo essere evitati perché se oggi sono stati trovati i fondi necessari per gli stipendi, considerato che il pagamento delle spettanze ha una data contrattualmente stabilita, perché non si è provveduto per tempo a reperire i soldi evitando tutto ciò?”
“Resta ancora tutto da chiarire – aggiunge il segretario generale della Cisl di Messina, Tonino Genovese – il problema del conferimento in discarica. Dal ‘giallo’ dell’agibilità di Mazzarrà all’affidamento diretto per un anno alla ditta che coadiuva il trasporto di Motta S. Anastasia. Nell’uno e dell’altro caso con un preoccupante, considerevole, aggravio dei costi”.

Leave a Response