Furci Siculo. Approvato tra polemiche Consuntivo 2007

FURCI SICULO. Approvato, dalla sola maggioranza, il Conto consuntivo 2007. Il sindaco Bruno Parisi e la Giunta, che in aula possono contare sulla minoranza, si erano limitati precedentemente a “prendere atto” dello strumento contabile senza però condividerlo. I cinque consiglieri di minoranza (era assente Concetto Ralli) non lo hanno votato. Alla fine il Consuntivo è passato con nove voti favorevoli e cinque contrari. In apertura di seduta il vice sindaco e assessore al Bilancio, Francesco Di Bella, ha dato voce agli asettici numeri dello strumento finanziario, predisposti dal responsabile dell’area economico-finanziaria, Paolo Saglimbeni. Numeri relativi alla gestione dell’anno 2007, quando in carica vi era l’amministrazione presieduta dall’attuale presidente del Consiglio Sebastiano Foti. Di Bella ha censurato l’attività dei suoi predecessori, rappresentata dall’attuale maggioranza, soprattutto in merito alla presenza “di un consistente ammontare di residui attivi per complessivi tre milioni di euro circa. I residui attivi – ha spiegato -rappresentano somme che, previste nelle entrate del bilancio di previsione di ciascun anno, non vengono poi materialmente incassate e si accumulano nel tempo. È fisiologico – ha concluso Di Bella – che il 20-30% delle entrate tributarie non venga incassato, ma è certamente patologico che le somme raggiungano importi così elevati, generando problemi all’Ente”.

Leave a Response