Scaletta. Affidamento lavori, imprese contro Comune

SCALETTA ZANCLEA – Cinque ditte iscritte all’albo delle imprese di fiducia del Comune di  Scaletta Zanclea, centro ionico della provincia di Messina, che operano nel settore edile, stanno inscenando da ieri sera una protesta nei confronti dell’amministrazione comunale del sindaco Mario Briguglio. I titolari delle ditte contestano l’affidamento dei lavori di somma urgenza per la pulitura dei vicoli, tombini e sottopassaggi ferroviari intasati a seguito delle mareggiare del 13 gennaio. Con ordinanza sindacale di Protezione civile n° 3 del 15 gennaio a firma del sindaco, Mario Briguglio, questo compito è stato affidato ad una ditta di Nizza di Sicilia.
«Vista la somma urgenza – spiegano i titolati delle imprese – avevamo dato la nostra immediata disponibilità ad effettuare i lavori, ma il sindaco ha inspiegabilmente dato incarico ad una ditta con i mezzi, fino a ieri, impegnati altrove. Così, ieri sera, di comune accordo e sotto la nostra responsabilità, abbiamo deciso di effettuare la pulizia dei sottopassaggi e delle vie di accesso alla spiaggia».
I mezzi sono stati impegnati per ripulire dalla terra il vico Mastro Carmine e questa mattina, i titolari delle ditte, dopo essersi recati alla locale stazione dei carabinieri per informare le forze dell’ordine, hanno dato disposizioni ai propri operai per la pulizia di vico Briguglio.
La ditta incaricata dal Comune, invece, ha iniziato i lavori di pulizia del  Vico Madre Chiesa e del Vico Paolucci a Scaletta Marina.

Leave a Response