Revisioni auto, arriva la rivoluzione informatica

PALERMO – Sino a dieci anni fa la Sicilia era la cenerentola nel settore delle revisioni auto, oggi è all’avanguardia: la nostra regione è, infatti, l’unica dove i versamenti alle motorizzazioni civili si fanno esclusivamente via internet. Un primato invidiabile, tanto da finire pure sulle pagine del quotidiano “Sole24ore”. Da un anno, infatti, grazie al sistema informatico Pagonline, le officine autorizzate alle revisioni possono effettuare i pagamenti per via informatica.
 “Questo sistema consente di evitare ogni errore  – spiega il dirigente del dipartimento dei trasporti Vincenzo Falgares – ed è un metodo che non solo produce lo snellimento nei pagamenti, ma anche l’azzeramento del fenomeno delle evasioni: ogni revisione per la quale non risulta un versamento viene evidenziata in automatico”.
Nessun costo aggiuntivo per la Regione o per chi presenta la richiesta di revisione: il servizio Pagonline è gestito dal Banco di Sicilia  che recupera i costi del servizio tramite una maggiorazione di 1,10 euro, costo, comunque, inferiore alla tassa postale sui bollettini cartacei (1,70 euro). Il 2009 segnerà il definitivo ingresso dell’informatica nelle motorizzazioni civili in Sicilia.
“Nei prossimi giorni – conclude Falgares – verranno testate e inaugurate le aule informatiche per il rilascio delle patenti di guida a Caltanisetta ed Enna. Entro l’anno contiamo di estendere questo metodo a tutta la Sicilia”.

Leave a Response