Immigrati, “La pazienza dei lampedusani ha un limite”

PALERMO – “Capisco lo stato d’animo e la pazienza dei lampedusani, così come sono vicino alle loro perplessità  per la decisione che avrebbe assunto il ministro Maroni di ampliare o duplicare nell’isola il Cpt. Non si comprende cosa possa averlo convinto a lanciare questa proposta che ritengo sia fuori da ogni logica. Invece di risolvere la questione immigrati e di dare ossigeno all’economia lampedusana potrebbe accadere che il numero di questi poveri disperati superi di gran lunga la popolazione residente”. Lo afferma l’assessore regionale al Bilancio e alla Finanze, Michele Cimino, a seguito della paventata soluzione che avrebbe indicato il ministro dell’Interno.

Leave a Response