Restyling vigneti, scadenza prorogata al 16 febbraio

PALERMO –  “Ci sarà tempo fino al 16 febbraio per presentare la domanda per accedere ai fondi destinati alla riconversione e ristrutturazione dei vigneti. Il ministro delle Politiche agricole e forestali, Luca Zaia, ha infatti firmato il decreto che proroga la scadenza, originariamente prevista per il 15 gennaio, così come avevamo richiesto nell’ambito del Comitato Tecnico dell’11 dicembre scorso”.
Lo afferma l’assessore regionale all’Agricoltura, Giovanni La Via.
“Il cosiddetto restyling dei vigneti, per il quale in Sicilia ci sono a disposizione 17,752 milioni di euro di fondi comunitari – riprende La Via – è una misura centrale del piano di sostegno di tutto il comparto previsto dall’Ocm vino. La possibilità per i produttori di poter presentare le domande in modo agevole è sicuramente importante e per questo motivo sono certo che, come in passato, saranno  molti i viticoltori che parteciperanno al bando che è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 9 gennaio scorso”.
Il comparto vitivinicolo, in Sicilia, contribuisce alla formazione della produzione lorda vendibile in misura pari al 17 per cento, corrispondente ad un valore medio di circa 400 milioni di euro. La riconversione e ristrutturazione dei vigneti è stata introdotta da un regolamento comunitario del 1999, per adeguare la qualità della produzione di vino alla domanda del mercato.
Dal 2000 ad oggi, la Sicilia è stata la regione che più di ogni altra ha speso i fondi messi a disposizione dall’Unione europea e, nella maggior parte dei casi, ha impiegato anche le risorse non utilizzate dagli altri. Il numero complessivo dei beneficiari è di 11.320, con 34.204 ettari riconvertiti o ristrutturati, per un importo totale di contributi pari a 235,176 milioni di euro. Trapani, Palermo e Agrigento sono le 3 province alle quali è andato più del 92% dei contributi a disposizione.

Leave a Response