Nizza. Tutti incollati alla tv per vedere il bel Guido

NIZZA DI SICILIA (Messina) – Ieri sera su Raiuno prima puntata della fiction il ”Commissario Manara”, con il ruolo da protagonista interpretato da Guido Caprino, attore nativo di Nizza di Sicilia, piccolo paese rivierasco del versante ionico della provincia di Messina. E a Nizza Sicilia, ma anche nei paesi vicini, tutti incollati su Raiuno per non perdere le gesta del bel commissario. Caprino, nonostante il successo e la notorietà, è rimasto legato alle sue radici, alla sua Nizza, dove vive la famiglia. In paese, quando gli impegni di lavoro glielo permettono, lo si vede spesso passeggiare in piazza Interdonato con gli amici d’infanzia, sorseggiare un caffè al bar Micalizzi, e farsi la pettinatura dal suo barbiere preferito Spadino. E lì, nel salone da barba, Guido è uno dei tanti giovani che si scambiano idee, che parlano di calcio, ragazze e di come vanno le cose a Nizza di Sicilia, dove ha vissuto gli anni spensierati della fanciullezza per poi andare via in cerca di uno spazio importante, gratificante, che da questi parti è negato a gran parte dei giovani. Un ragazzo, Guido, rimasto umile, che deve il successo alla sua caparbietà e ai sacrifici affrontati lontano dalla sua terra, dagli affetti. Caprino, un anticonformista, deve il suo successo, – e non scopriamo nulla di nuovo – anche al suo fascino mediterraneo ma soprattutto alla sua arte nel recitare. Insomma, ricorrendo ad una frase fatta, il bel Guido ha bucato il video. L’intero paese ha vissuto un momento gratificante nel vedere quel ”commissario” nizzardo capelluto e con baffetti e poter dire: ”Eccome no, io lo conosco. Ci siamo presi un caffè assieme”.
Caprino muove i primi passi nel mondo dello spettacolo a Milano dove inizia a lavorare in campo pubblicitario come modello, e quindi a Roma per intraprendere la carriera d’attore. Nel 1997 frequenta degli stages di recitazione tenuti da Vincent Kid, collaboratore di Stella Adler, e l’anno successivo studia canto e recitazione con insegnanti della Royal Academy di Londra. Dopo aver girato alcuni cortometraggi e recitato in teatro, approda alla televisione e al cinema. Il suo debutto in televisione risale al 2003 nella serie ”Vento di ponente 2”. Tra gli altri lavori televisivi: ”Matilde” (2005), film tv diretto da Luca Manfredi, con Sabrina Ferilli, la miniserie ”L’ultima frontiera” (2006), regia di Franco Bernini, e la serie ”Medicina generale” (2007), regia di Renato De Maria e il film per la televisione ”Disegno di sangue” della serie ”Crimini”, regia di Gianfranco Cabiddu, del 2007.
Nel 2008 interpreta il ruolo di Giorgio nella miniserie ”Amiche mie”, in onda su Canale 5. E ieri sera il suo debutto da protagonista  ne ”Il commissario Manara”.
Nizza. Tutti incollati alla tv per vedere il bel commissario Caprino

Leave a Response