Roccalumera. “Spiaggia pericolosa”, giunta sotto accusa

ROCCALUMERA – “La spiaggia di Roccalumera versa in condizioni fatiscenti e pericolose, a partire dalle scalinate che consentono di accedere all’arenile”. A sostenerlo è il gruppo consiliare di minoranza in una interrogazione all’assessore ai Lavori pubblici Francesco Santisi, che fa seguito ad un incidente (per fortuna senza gravi conseguenze) che ha visto protagonista un cittadino roccalumerese, feritosi lievemente mentre scendeva dalla scalinata in ferro che conduce alla spiaggia, ceduta d’improvviso.  I consiglieri comunali Giuseppe Campagna, Andrea Vadalà, Elio Cisca,  Natia Lucia Basile, Marco Maccarrone e Carmelo Spadaro hanno messo sotto accusa il “modus operandi” dell’amministrazione comunale “che procede con interventi singoli, a macchia di leopardo, senza alcuna previsione programmatica e, come in questo caso, solo dopo il verificarsi di incidenti che mettono in serio pericolo l’incolumità pubblica, non riuscendo ad agire con atti di programmazione”. Il Sindaco, Gianni Miasi, dal canto suo  dichiara che entro poche settimane sarà consegnato ai cittadini un lungomare efficiente e sicuro. “Ma l’incidente che ha visto protagonista  un nostro concittadino non è purtroppo un caso isolato – ha specificato il capogruppo di minoranza Giuseppe Campagna –  poiché numerose  strutture comunali appaiono precarie”. Lo stesso Campagna ha aggiunto che “con l’interrogazione all’assessore Santisi  si intende lanciare l’allarme sulla “messa in sicurezza” delle strutture comunali che spesso sono abbandonate a se stesse”. Il gruppo di minoranza chiede all’amministrazione comunale innanzitutto  “quali provvedimenti urgenti intende adottare per risolvere definitivamente il problema della sicurezza sulla spiaggia. E se non ritiene che un lungomare debba essere dotato di adeguata illuminazione, di un manto stradale adeguato che non si trasformi in veri e propri laghi ad ogni evento piovoso mettendo in serio pericolo non solo gli automobilisti ma anche i pedoni che giornalmente attraversano l’ importante arteria viaria (in particolare gli anziani e i bambini). Ed inoltre se non ritiene sia giusto prevedere un serio monitoraggio sullo stato di efficienza delle strutture e del patrimonio comunale predisponendo, ove occorra, un  programma di interventi manutentivi” Infine viene chiesto “dove e come l’amministrazione intende reperire le  risorse finanziarie necessarie che permettano al sindaco di mantenere la promessa di consegnare ai cittadini, in poche settimane, un lungomare efficiente e sicuro”.

Leave a Response