Progetto Dedalo per integrazione dei giovani immigrati

PALERMO – La Formazione professionale e il lavoro come veicoli per l’integrazione sociale degli immigrati, collocati o meno nelle comunità per minori della Sicilia. È questo l’obiettivo del progetto sperimentale Dedalo, istituito dal Ministero del Lavoro e finanziato dal dipartimento regionale della Formazione professionale, con fondi statali.
Domani, venerdì 9 gennaio, alla “Casa del Sorriso” di Monreale (via Baronio Manfredi, 27), alle 9, si terrà il primo “Comitato di Indirizzo e Programmazione”, l’organo di indirizzo e con¬trollo composto da soggetti istituzionali che a di¬verso titolo hanno competenza sul progetto (Assessorato Regionale del Lavoro, Mi¬nistero del Lavoro, Ministero dell’Economia, Magistratura, Servizi Sociali, ecc).
Sarà presente l’assessore regionale al Lavoro, Carmelo Incardona, che parteciperà, alle 11, alla conferenza stampa di presentazione dei contenuti degli accordi con i comuni di Monreale, Mazara del Vallo, Porto Empedocle, Caltanissetta e Montevago, oltre che con la Cisl Sicilia, la Confindustria di Palermo e l’Ance di Palermo.
I protocolli ratificheranno le iniziative che ogni soggetto firmatario porterà avanti per offrire ai giovani immigrati concrete opportunità di integrazione.

Leave a Response