Catalogatori. Firmati contratti con la “Beni culturali”

PALERMO – Dal 1° gennaio 2009 i catalogatori lavoreranno nella società “Beni Culturali spa”. Sono stati, infatti, firmati i contratti con i quali i lavoratori vengono inquadrati nella “Beni Culturali Spa”, in attesa di entrare nei ruoli dell’Amministrazione regionale.
 “Finalmente si danno dignità e garanzie a questi professionisti che per troppo tempo hanno  chiesto di fare chiarezza sul loro futuro professionale” ha dichiarato l’assessore Antinoro, che sin dal suo insediamento ha avviato l’iter burocratico propedeutico all’inquadramento nella società “Beni Culturali spa”.
“I catalogatori – prosegue l’assessore – saranno impegnati non solo nell’importante e ancora ingente lavoro di catalogazione ma anche in altre attività inerenti le loro singole professionalità”.
In virtù dell’ampliamento della convenzione della Regione siciliana con la società “Beni Culturali spa”, vengono per il momento inquadrati in questa società. Quando sarà definita  la dotazione  organica  del  personale  dell’Amministrazione   regionale, questi lavoratori entreranno nei ruoli della Regione siciliana.
“Si è data applicazione alla legge regionale 24 del 2007 – ha aggiunto Antinoro – che prevedeva la stabilizzazione nell’amministrazione di questo personale. Sarà garantito loro anche il mantenimento della retribuzione che fino ad adesso hanno percepito: ai catalogatori non sarà dato neanche un euro in meno rispetto al passato. Ma soprattutto, potranno, come è sempre stato loro diritto, affermare le loro competenze e le loro insostituibili professionalità”.

Leave a Response