“Messina sia punto di riferimento nel Mediterraneo”

NEL TG90 DEL 30 DICEMBRE INTERVISTA AL PRESIDENTE 

MESSINA – Conferenza stampa di fine anno questa mattina del presidente della Provincia, Nanni Ricevuto, che ha incontrato i giornalisti a Palazzo dei Leoni per tracciare un bilancio dei primi sei mesi dell’amministrazione provinciale e anticipare le linee guida che saranno adottate per il nuovo anno. “Nel 2009 – ha detto il presidente Ricevuto – Messina deve diventare una grande Provincia dell’area del Mediterraneo”. Nel corso dell’incontro con la stampa si è parlato anche dell’emergenza maltempo che ha investito il territorio provinciale nelle ultime settimane. “Nei prossimi giorni – ha anticipato Ricevuto – organizzeremo un incontro con Anas, Genio civile e Protezione Civile per fare il punto della situazione e avviare un serio monitoraggio del territorio al fine di poter lavorare concretamente sulle emergenze e programmare nuovi interventi”.Ricevuto ha poi rilevto che l’Ente provincia va potenziato perché rappresenta, qui e in tutta Italia, punto di riferimento importante e insostituibile per il governo regionale Per il 2009, la Provincia, ha aggiunto il presidente, pianicherà una serie di interventi per accedere ai finanziamenti europei. Poi Ricevuto ha detto che l’amministazione provinciale si attiverà ulteriormente per migliorare le strade provinciali e i collegamenti sullo Stretto, soprattutto quelli con l’aeroporto di Reggio Calabria. Infine, Nanni Ricevuto ha fatto cenno alla vicenda che lo vede indagato, assieme al rettore dell’Università messinese, nell’indagine della magistratura su un concorso per l’assunzione di un dirigente al Policlinico: ”Io sono fiducioso nella magistratura – ha rilevato Ricevuto – e sono garantista. Se ogni qualvolta – ha aggiunto – i magistrati iniziano ad indagare su qualcuno che ricopre cariche politiche istituzionali, l’Italia rimarrebbe senza punti di riferimento. Chiedere le mie dimissioni è oltremodo prematuro e strumentale”.

Leave a Response