La Giunta istituisce unità crisi per emergenza lavoro

 PALERMO – La giunta regionale, presieduta da Raffaele Lombardo, ha deliberato l’istituzione di una unità di crisi per l’emergenza occupazionale. Sarà coordinata dagli assessori al Lavoro, al Bilancio e all’Industria.
Su proposta dell’assessore alla Sanità Massimo Russo, è stata approvata l’istituzione degli elenchi regionali relativi alle figure di direttore amministrativo e direttore sanitario delle Ausl, dai quali attingere per le relative nomine.
In tema di agricoltura, sono stati approvati due disegni di legge. Il primo riguarda la rimozione delle carcasse animali, il secondo disciplina l’agriturismo in Sicilia.
Approvato un programma di interventi nel settore dell’edilizia scolastica da finanziare con fondi residui del 2007, per un ammontare complessivo di oltre un milione e ottocentomila euro.
La giunta ha autorizzato l’assessore alle Politiche sociali, Francesco Scoma, ad utilizzare la somma di 10 milioni di euro, precedentemente destinata ad un bando adesso revocato, per fronteggiare le emergenze dell’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati e delle comunità alloggio per i ricoveri dei pazienti dimessi dagli ex ospedali psichiatrici.
Sono stati prorogati, in attesa dell’espletamento della gara, gli attuali gestori dei cosiddetti servizi aggiuntivi nelle strutture museali.
E’ stato, infine, approvato il bilancio di esercizio 206 dell’Ircac.

Leave a Response