Università, finanziata l’assunzione di 20 ricercatori

MESSINA – Il Ministero dell’Università riconosce  la politica di investimento dell’Ateneo di Messina sui giovani e sui docenti provenienti da altre Università fuori regione. Infatti è stato comunicato un finanziamento di 379.326 euro per reclutare un minimo di venti ricercatori contro i 322.644 euro del 2007 per 17 ricercatori. Questo miglioramento, ad un solo anno di distanza, rappresenta (secondo i parametri ministeriali) un dato di premialità in rapporto all’incremento operato dall’Università di Messina su borse di dottorato e assegni di ricerca. Il risultato lusinghiero è confortato da un altro importante cofinanziamento del Ministero relativamente al reclutamento di docenti ordinari, associati e ricercatori in servizio presso Atenei fuori regione. In quattro anni sono stati chiamati ventuno docenti per una partecipazione ministeriale di 763.264 euro. Questo rappresenta un indicatore che viene considerato virtuoso e contribuisce alla valutazione positiva dell’Università di Messina. Si tratta di traguardi importanti che non sarebbero stati possibili senza una attenta programmazione mirata al potenziamento qualitativo dell’offerta formativa e della ricerca scientifica dell’Ateneo.

Leave a Response