Fiumedinisi. Interrogazione sui lavori nel torrente Nisi

FIUMEDINISI. Il gruppo di opposizione e l’associazione “Pietra Rossa” tornano alla carica sulla vicenda dei lavori di realizzazione delle difese spondali nell’alveo del torrente Nisi. Dopo aver presentato, nelle scorse settimane, un esposto alla Procura e all’assessorato regionale al Territorio e Ambiente, per denunciare presunte difformità rispetto al progetto approvato, i consiglieri di “Riprendiamo il cammino” hanno presentato adesso un’interrogazione al sindaco del centro collinare, Cateno De Luca. Un documento, spiegano i consiglieri, redatto al fine di sapere dal primo cittadino “quali interventi concreti sono stati previsti per fronteggiare il fondato e malaugurato rischio di esondazione del torrente, con conseguente pericolo per l’incolumità pubblica”. A causare questo rischio, secondo l’opposizione, sono paradossalmente proprio i lavori di ripristino delle difese spondali del torrente, attualmente in fase di esecuzione.

 

SERVIZIO NEL TG90 DELL’8 DICEMBRE (DISPONIBILE ANCHE SUL SITO NELLA SEZIONE ARCHIVIO TG)

Leave a Response