Alì Terme, il Cas chiede tempi brevi per lo svincolo

PALERMO – Il presidente del Consorzio per le Autostrade Siciliane, Patrizia Valenti, ha chiesto al Ministero dell’Ambiente di definire al più presto la valutazione di impatto ambientale per i nuovi svincoli di Alì Terme, Capo d’Orlando e Monforte San Giorgio.
Gli atti di impatto ambientali sono stati trasmessi dal Cas al Ministero nella prima decade di ottobre. La richiesta di una corsia privilegiata – nel contesto dell’indirizzo impartito dal ministro dell’Ambiente – è stata fatta dal presidente Valenti incontrandosi con il gruppo istruttore della Commissione per la valutazione di impatto ambientale del Ministero, che era stato incaricato per l’esame degli atti relativi ai Lotti 6, 7 e 8 della autostrada Siracusa-Gela.
Di recente, il ministro Stefania Prestigiacomo, per contribuire a sbloccare tutti i cantieri fermi nel Paese, ha impartito ai suoi uffici uno specifico indirizzo finalizzato ad accelerare la istruttoria di impatto ambientale di tutti i progetti giacenti presso la Commissione per la valutazione di impatto ambientale.

Leave a Response