Il gen. Orlando comandante interregionale dell’Arma

MESSINA – Da questa mattina il Comando interregionale carabinieri “Culqualber” ha un nuovo comandante: il generale di Corpo d’Armata Stefano Orlando. L’avvicendamento, avvenuto nella caserma Bonsignore di Messina alla presenza del comandante generale dell’Arma dei carabinieri, generale di Corpo d’Armata Gianfrancesco Siazzu, e delle più alte cariche istituzionali di Sicilia e Calabria, si è svolto di fronte ad un reggimento in armi con la bandiera di Guerra del 12° battaglione Carabinieri Sicilia. Alla cerimonia hanno assistito numerose rappresentanze di militari dell’Arma facenti parte dei reparti e delle unità speciali dei carabinieri operanti in Sicilia e Calabria.  Il Generale Esposito nel lasciare il Comando ha pubblicamente espresso ai Carabinieri di Calabria e Sicilia “gratitudine ed ammirazione per il lavoro svolto e la qualità delle prestazioni offerte in territori caratterizzati da una criminalità particolarmente aggressiva, pervasiva e radicata”. Il Generale Stefano Orlando ha sottolineato la personale commozione e l’intima soddisfazione per l’alto incarico conferitogli dal Comandante Generale. Profondo conoscitore delle realtà culturali e dei problemi delle terre di Calabria e Sicilia, per esservi professionalmente maturato, l’Ufficiale, pienamente consapevole delle responsabilità che lo attendono, ha promesso che “dedicherà ogni risorsa morale, intellettuale e professionale per esaltare l’impegno dell’Arma e per rispondere alle attese dei cittadini che chiedono sempre più sicurezza: diritto fondamentale e condizione essenziale per l’esercizio delle libertà”. Rivolgendosi, poi, ai carabinieri, il Generale Orlando ha ricordato che è necessario “aggiornare ed affinare – con sagacia – le risposte alle variegate esigenze che la mutevole realtà, le nuove sfide e una presenza criminale particolarmente pervasiva impongono”.  Il Generale Siazzu ha ringraziato il Generale Esposito per “avere assai bene assolto il compito affidatogli, fronteggiando con lodevole impegno e sperimentata competenza le diverse e complesse situazioni operative, garantendo così efficacia e continuità alla delicata funzione di comando”. Al Generale Orlando, dopo averne brevemente tracciato la carriera, ha quindi rivolto l’augurio che possa ottenere nel nuovo incarico ulteriori soddisfazioni personali “con la certezza che il Comando Interregionale Culquaber, che coordina circa 15 mila unità tra uomini e donne, troverà in lui un sicuro e pregevole punto di riferimento.”

Leave a Response