Furci. Casse comunali al collasso, atti alla magistratura

FURCI SICULO – Servizio nel tg 90 del 28.10.08 Finiranno alla Procura della repubblica gli atti amministrativi al Comune di Furci degli ultimi 20 anni. Lo ha deciso il Consiglio comunale al termine della seduta di ieri sera. La proposta della maggioranza è stata votata all’unanimità. L’assemblea  è stata convocata per ascoltare le dichiarazioni del sindaco, Bruno Parisi, in merito ad una relazione redatta dall’esperto Ferdinando Coglitore, sulla delicata situazione finanziaria del Comune. Da quei documenti emersero debiti per un milione di euro ed accuse alla precedente amministrazione, guidata dall’ex sindaco ed attuale presidente del Consiglio Sebastiano Foti. La relazione è stata inviata alla Corte dei Conti. Ieri sera la maggioranza consiliare (contraria al sindaco Parisi) ha ribaltato la situazione chiedendo con un atto ufficiale, su proposta del consigliere Tino Vinci, l’interessamento della magistratura. Lo ha fatto dopo la lettura di una controrelazione redatta dall’ex ragioniere del Comune, Claudio Lo Re “che smonta – sostiene Sebastiano Foti – le accuse nei nostri confronti”. In aula, non è passata inosservata la presenza dei carabinieri.

Leave a Response