Messina. Tragedia Segesta, chiesti due rinvii a giudizio

MESSINA – La Procura di Messina ha chiesto il rinvio a giudizio dei due indagati per la collisione avvenuta il 15 gennaio 2007 nelle acque dello Stretto tra la nave veloce “Segesta Jet” di Bluvia e la portacontainer “Susan Borchard”, battente bandiera di Antigua e Barbuda, ma che ha coinvolto anche il traghetto “Zancle” della Caronte&Tourist.

Si tratta del comandante ucraino della “Borchard”, Maksym Poludnyev (accusato di omicidio e disastro colposo) e di Francesco Donato, comandante del “Zancle” (accusato di omissione di soccorso). Nell’impatto morirono quattro componenti dell’equipaggio e rimasero feriti circa cento passeggeri del mezzo veloce Bluvia. L’udienza preliminare è fissata per il 15 dicembre davanti al Gup Daria Orlando.

Leave a Response