Furci Siculo, nominata la nuova Commissione edilizia

FURCI SICULO – Nuova commissione edilizia al Comune di Furci Siculo. Alla presidenza è stato chiamato l’architetto Enzo Rizzo. L’organismo sarà inoltre composto dall’ingegnere Giuseppe Aigolino, dall’architetto Giancarlo Auditore, dagli ingegneri Giuseppe Maimone e Gianfranco Savoca e dal geometra Santino Matroeni. Completano il quadro l’ingegnere Francesco Foti, dell’Ufficio tecnico comunale e l’avv. Carmelo Saitta. La Commissione edilizia si è già insediata ufficialmente. Nei prossimi giorni ci sarà una prima riunione tecnica. La nuova amministrazione comunale ha voluto dare un segno di discontinuità rispetto al passato. “Parliamo di un organo collegiale di fondamentale importanza per lo sviluppo del paese – ha dichiarato il sindaco, Bruno Parisi – e sono certo che ci interfacceremo con professionisti seri e preparati”. La volontà politica dell’attuale amministrazione comunale furcese è di mettere mano al regolamento edilizio. “Innanzitutto – sostiene il primo cittadino – bisogna guardare alle case del futuro, un futuro che non è poi così lontano. Dovranno essere a risparmio energetico ed ecologiche. In questa direzione possono essere date delle direttive tecniche specifiche per adeguarle alle esigenze”. Ma sindaco e giunta non si fermano qui. Vogliono dare omogeneità al centro storico ed ai quartieri caratteristici del paese. “Dalle nostre parti – taglia corto Parisi – ognuno sceglie il colore della propria casa a suo piacimento, senza tener conto della visione d’insieme della via o del quartiere in cui abita. Mettendo mano al regolamento, è nostra intenzione dare decoro al centro abitato anche attraverso il colore delle abitazioni, così come d’altronde accade già al Nord”. La nuova amministrazione comunale guidata dal sindaco Parisi ha anche sostituito la segretaria comunale. La dottoressa Anna Longo, in servizio nella cittadina jonica da 12 anni, ha lasciato il posto a Giuseppina Minissale, messinese, proveniente da Mirto. La dottoressa Longo è andata in pensione. La neo segreteria e l’esecutivo stanno  già vagliando un regolamento per gli uffici e pensando ad un Nucleo di valutazione per i dirigenti. A cinque mesi dalle elezioni, sono state così avviate le manovre di riordino della macchina amministrativa. “Il nostro obiettivo – specifica il sindaco – è quello di renderla efficiente e produttiva valorizzando le risorse umane e professionali a disposizione. Sono convinto che i risultati non tarderanno ad arrivare”.

Leave a Response