Roccalumera. La minoranza: rivalutiamo i borghi antichi

ROCCALUMERA – I consiglieri del gruppo di minoranza hanno presentato al sindaco di Roccalumera, Gianni Miasi, una mozione sui ”Borghi antichi collinari di Contrisa e San Vito”. L’opposizione auspica che possano tornare ”all’antico splendore di un tempo”. Il recupero e la valorizzazione dei borghi, rilevano i consiglieri d’opposizione, rappresentano gran parte della memoria storica di Roccalumera.

Si tratta, secondo il gruppo di minoranza del quale fanno parte Natia Lucia Basile, Giuseppe Campagna, Elio Cisca, Marco Maccarrone, Carmelo Spadaro e Andrea Vadalà, ”di borghi che costituiscono una risorsa di indubbio valore storico, culturale e religioso per l’intera riviera Jonica e proprio in funzione dell’importanza che i borghi di Contrisa e di San Vito rappresentano il gruppo consiliare di minoranza ha presentato una mozione consiliare affinché queste borgate possano essere valorizzate e riqualificate per diventare una risorsa turistico-economica per Roccalumera.
 
”Oggi i borghi sono abitati da cittadini che giornalmente incontrano difficoltà nel percorrere la strada Roccalumera-Contrisa perché gravemente dissestata e fatiscente. Il gruppo di minoranza è stato sollecitato da numerosi cittadini che hanno manifestato la necessità di realizzare il rifacimento della strada principale, dei viottoli interni, il potenziamento dell’illuminazione e la realizzazione di  uno spiazzo pubblico dove poter collocare la Sacra Icona di San Vito”.
Tutto ciò, oltre a migliorare la viabilità e la sicurezza, potrebbe anche essere un’opportunità per poter organizzare, in occasione della ricorrenza di San Vito, un evento per attirare visitatori, in modo da far conoscere i borghi antichi ad un ampio pubblico e farli diventare un importante attrattiva turistica.

Leave a Response