Messina, demoliti manufatti abusivi nella zona falcata

MESSINA – Sono proseguiti stamani i lavori di demolizione dei manufatti abusivi ancora insistenti sulle aree demaniali della zona falcata. Gli uomini della Capitaneria di Porto, d’intesa con l’Autorità Portuale di Messina hanno coordinato le operazioni di demolizione di 6 fabbricati con copertura in lamiera liberando per il pubblico uso circa 300 mq di suolo demaniale nell’area prospiciente l’ingresso della Base Navale di Messina.
I manufatti, realizzati da ignoti nel passato, erano ormai dei ruderi abbandonati che costituivano forte degrado e ricettacolo di immondizia e rifiuti. L’iniziativa, già in corso da lungo tempo, mira a riqualificare un’area demaniale degradata e continuerà nei prossimi giorni.

Leave a Response