Off Road, oggi e domani il “Trofeo del Mediterraneo”

S. ALESSIO – E’ nuovamente boom di iscritti per il Car Show di Sant’Alessio Siculo, gara “tout terrain” che il Sicilia Rally Off Road ha organizzato per questo fine settimana (sabato 11 e domenica 12 ottobre) quale ultima prova del “Trofeo del Mediterraneo 4X4 Uisp–Lnau 2008”.
Trentacinque auto, dodici moto e undici quad, per un totale di cinquantotto mezzi fuoristrada: questi sono i numeri del 5° Car Show di Sant’Alessio Siculo: uno schieramento di partenza davvero significativo, il migliore di tutta la stagione. Saranno al via i migliori specialisti dell’area, nonché (e non potrebbe essere altrimenti) i leader della classifica del Trofeo, che proprio a Sant’Alessio Siculo terminerà la stagione 2008.
Il leader 2008 è indubbiamente Giorgio Fichera. Il pilota del Sicilia Rally Off Road, che corre in coppia con Giuseppe Coco su di una Suzuki Vitara 2.0 Prototipo, quest’anno tranne la prima (il Sikania Cup di Torretta, a Palermo) si è aggiudicato tutte le gare in calendario (Sila, Mezzojuso, Sinagra e Paestum) ed è quindi in testa alla classifica con un significativo vantaggio su tutti gli altri concorrenti.
Aperti sono invece ancora i giochi per i successivi gradini del podio, come pure per le vittorie di classe e, in particolare, per le combattutissime A1, A2 e A3.
In buona posizione sono Gennaro D’Alessio (Mitsubishi A3), Pippo Alemanni (Suzuki A2), Giuseppe Arrigo (Suzuki A3) e Massimiliano Polizzotto (Mitsubishi A3); ma per l’assoluta di gara sono da tenere d’occhio anche Alfio Bordonaro (Dahiatsu Prototipo) e Pasquale Santoro (Suzuki Prototipo).
Tutto è ancora possibile, invece, per moto e quad, vista la discontinua presenza di molti concorrenti alle diverse gare. Fra le moto il titolo potrebbe andare a Salvatore Intelisano o Ugo Filosa, entrambi in gara nella categoria S2; mentre fra i quad sono in buona posizione Joseph Cannistra e Maurizio Saglimbeni.
La gara si correrà domenica 12, con l’intera giornata di sabato 11 dedicata alle verifiche tecniche e sportive. La partenza del primo concorrente verrà data alle ore 8,00 dal piazzale dell’Hotel Kennedy di Sant’Alessio Siculo, che sarà la “sede logistica” di tutta la manifestazione. Usciti da Sant’Alessio i concorrenti raggiungeranno il torrente Pagliara dove, sul tracciato Pagliara–Mandanici, si correranno tre delle nove prove cronometrate e cioè la 1, la 4 e la 7. L’uscita da questa prova avverrà in territorio di Mandanici, poco distante dal punto di partenza del successivo tracciato cronometrato, Mandanici–Pizzo Moalio, su cui si correranno invece le prove 2, 5 e 8.
Sempre con partenza dal Pizzo Moalio ma un po’ più a valle rispetto al punto di arrivo della precedente speciale, i concorrenti si ritroveranno nel terzo tracciato cronometrato, dove si contenderanno le prove 3, 6 e 9, Pizzo Moalio–Mandanici, che li riporteranno nuovamente a Mandanici.
Qui, dopo aver percorso circa 180 chilometri fra prove e trasferimenti, i concorrenti raggiungeranno l’arrivo, ospitato nella piazza centrale del comune di Mandanici, dove si terrà anche la cerimonia di premiazione.

Leave a Response