S. Teresa. Minoranza all’attacco del presidente Lenzo

S. TERESA – Minoranza all’attacco del presidente del Consiglio di S. Teresa di Riva, Carmelo Lenzo, reo secondo i quattro consiglieri di “Sicilia Vera” di non essere “al di sopra delle parti”. “A dire il vero più che regolare ed armonizzare l’attività dell’Assemblea cittadina – scrivono in una nota i consiglieri di opposizione – il presidente Lenzo si pone in modo litigioso nei confronti dei colleghi della minoranza, dimenticando di essere stato eletto per rispettare tutti i componenti dell’organo di controllo del Comune”. “Non solo – prosegue il capogruppo di “Sicilia Vera”, Fabio Palella – la stessa autonomia del presidente Lenzo è costantemente offuscata dalla figura del sindaco Alberto Morabito, molto spesso chiamato in causa a dirimere le controversie tra le reazioni scomposte del presidente e l’opposizione consiliare, cui in modo grave, viene spesso negata la parola in Consiglio, come accaduto nella scorsa seduta al consigliere Danilo Lo Giudice. Si invitano pertanto, i cittadini e le forze sociali – conclude Palella- ad assistere alle prossime sedute del Consiglio, per rendersi personalmente conto delle continue polemiche innescate dal presidente”. In difesa di Carmelo Lenzo è intervenuto il vice presidente del Consiglio, David Trimarchi: “La minoranza non fa altro che innescare sterili polemiche. Il presidente Lenzo – spiega – ha sempre rispettato scrupolosamente il regolamento e se interviene lo fa per evitare inutili battibecchi tra consiglieri. Il presidente del Consiglio – ha continuato Trimarchi – è il custode delle regole. Se la minoranza ritiene che queste regole siano errate non ha che da fare delle proposte concrete per la modifica del regolamento che disciplina il dibattito in aula”.

Leave a Response