Roccalumera. Lavori di consolidamento ad Allume

ROCCALUMERA – Lavori di consolidamento e messa in sicurezza nel centro storico di Allume, borgata a monte dell’abitato di Roccalumera, in contrada Riposto e S. Michele. La parete a strapiombo  che fa da cornice alla piazza in cui sorge la chiesa parrocchiale dedicata alla Madonna del Rosario è stata imbracata con una rete d’acciaio posta dagli scalatori di una ditta specializzata. I lavori, per un ammontare di 460mila euro, sono stati finanziati dalla Regione in seguito ad una istanza del Comune legata al dissesto idrogeologico dell’area. Per evitare che pietrisco e terra giungessero nelle sottostanti abitazioni attraverso le maglie della rete d’acciaio (larghe circa 4 centimetri), lungo l’intera parete è stata posata una stuoia biodegradabile. Di certo non è il massimo sotto il profilo estetico. In virtù di ciò, nel progetto è stata prevista la piantumazione di piante grasse arrampicanti. A mano a mano che cresceranno, sostituiranno nella funzionalità la stuoia che, nel frattempo, essendo biodegradabile, andrà scomparendo. Entro pochi mesi l’ampia parete si colorerà di verde, rendendo più decoroso il centro storico della borgata. Al contempo saranno valorizzate due antiche chiese: quella del Rosario, che sorge nella piazzetta sottostante e quella di S. Michele che sorge alla sommità della parete. “L’opera – ha spiegato il sindaco, Gianni Miasi – era programmata da tempo e non c’entra nulla con l’alluvione che lo scorso anno colpì Allume e la riviera jonica. Siamo contenti perché abbiamo risolto un problema di sicurezza ed estetico allo stesso tempo, restituendo decoro ad un angolo suggestivo del nostro paese”.

Leave a Response