Taormina. Esperto e commissione sul lodo Impregilo

TAORMINA – Un esperto, nominato dal sindaco di Taormina, Mauro Passalacqua, ed una commissione consiliare creata lo scorso 12 settembre, cercheranno di fare chiarezza nella controversa e spinosa questione legata alla richiesta d’indennità  milionaria avanzata dalla Impregilo, l’impresa che ha realizzato i parcheggi di Taormina. Impregilo reclama la copertura (più interessi) delle spese sostenute per realizzare opere non comprese nel capitolato e per compensare i ritardi nel pagamento di alcuni stati d’avanzamento. Alla fine di un arbitrato (conosciuto come il lodo Impregilo) il comune è stato chiamato a pagare quasi 26 milioni di euro.
L’esperto del sindaco è l’ing. Concetto Costa al quale è stato riconosciuto, per la durata dell’incarico che è di sei mesi, un compenso mensile lordo di 3.300 euro.
Com’è scritto nella determina di nomina, secondo il sindaco, il Comune intende predisporre: “Una proposta da sottoporre all’Impregilo per pervenire ad una ragionevole conclusione, anche in via transattivi, della vicenda evitando un’abnorme esposizione debitoria che allo stato sembra essere assistita da ragioni giuridiche del tutto fondate”. Secondo Passalacqua, inoltre, “Appare necessario ed opportuno che la commissione speciale venga assistita da professionalità esterne di provata competenza. In ragione –continua il primo cittadino- alla grande importanza che assume per l’amministrazione si appalesa indispensabile avvalersi di prestazioni altamente qualificate da parte di professionalità la cui esperienza e competenza ecceda quelle del personale dipendente, implicando conoscenze specifiche che non sono riconoscibili nell’apparato amministrativo”.

Leave a Response