Taormina. La casa di riposo ‘Zuccaro’ riaprirà a fine anno

TAORMINA- “Con molta probabilità, la casa di riposo “Carlo Zuccaro” di Taormina sarà riaperta prima della fine dell’anno”. E’ quanto ha dichiarato oggi di sindaco, Mauro Passalacqua, al termine di una conferenza dei servizi indetta per fare il punto sulla straordinaria situazione venutasi a creare dopo la traumatica rottura del contratto di gestione con una società catanese e l’inizio dei lavori di ristrutturazione dello stabile di contrada S. Antonio. “Abbiamo accertato –precisa il primo cittadino- che sono stati ultimati i lavori per la sistemazione delle porte antifuoco e che stanno per essere completati quelli per la posa delle piastrelle “sanitarie” in alcune pareti delle cucine e di alcuni vani comuni. Insomma, sono in corso di definizione lavori per la messa a norma di tutto lo stabile e per adeguarlo alle norme di sicurezza”.
La casa di riposo, costruita grazie al contributo del mecenate taorminese Carlo Zuccaro, può ospitare sino a 30 anziani. Si trova al di fuori del centro urbano ma in posizione panoramica. E’ collegata con la città tramite i bus dell’ASM.
La struttura, però, è chiusa da oltre un anno, da quando cioè sono iniziati i lavori di ristrutturazione chiesti dalla società di gestione. Da mesi, pertanto, gli anziani di Taormina, quasi 20, hanno trovato ospitalità in diverse strutture della provincia di Catania. “Alcuni, in questi mesi –dice un cittadino che ha voluto mantenere l’anonimato- sono purtroppo venuti a mancare lontani da casa, lontani dalla loro città e, in qualche caso, senza aver il conforto della presenza di un congiunto”.
Tra due mesi, circa, però la situazione dovrebbe tornare regolare. Il comune si appresta ad indire un bando per trovare un nuovo gestore, una società in possesso dei requisiti previsti dalle leggi che regolano il delicato settore dell’assistenza anziani.

Leave a Response