Roccalumera. Anziani e solitudine, c’è Assovolo

ROCCALUMERA – Da oltre due anni è attivo uno sportello “Pronto Servizio Anziani” per trovare amici e nuova voglia di vivere. Il numero verde  800-134 334 è gratuito per chi chiama da rete fissa. Attivo grazie ad una ventina di volontari, che fanno riferimento all’Associazione  Assovolo  Riviera Jonica sorta circa due anni fa grazie alla tenacia ed alla voglia di dedicarsi agli altri da parte del presidente Antonio Vucci e del suo vice, Pietro Dilati. Accanto a loro un primo gruppo di volontari si è messo a disposizione e si è preparato con un corso di formazione. La base operativa, « Pronto Servizio Anziani », è collocato a Roccalumera, all’interno del Palazzo municipale messo a disposizione gratuitamente dall’Amministrazione. Si risponde alle esigenze di quanti chiamano dal nostro comprensorio con prefisso 0942. Numerose sono le telefonate che arrivano con richieste delle più svariate, quali: aiuto per essere accompagnati dal medico o presso una struttura pubblica; ottenere solo un po’ di compagnia via telefono o direttamente a casa;bisogno di ritirare dei farmaci perché impossibilitati a recarsi di persona; consigli per sbrigare delle pratiche amministrative o per ottenere informazioni. Non si tratta di «missioni impossibili», ma di tanti e diversi piccoli aiuti che svelano una realtà che si sta sempre più diffondendo e che viene ora alla luce: gli anziani soffrono di solitudine e sono spesso abbandonati sia dai familiari che dalle istituzioni. I vari servizi sociali, come l’assistenza domiciliare, riescono appena a coprire una piccola parte del fabbisogno che si sta manifestando, fatto di piccole difficoltà e sempre più spesso dal sentirsi soli e inutili. Quello che sta facendo l’«Assovolo  Pronto Servizio Anziani» è un primo passo verso queste esigenze e il presidente Vucci si dice soddisfatto dei risultati e ringrazia quanti stanno collaborando attivamente al progetto, in particolare gli operatori che giornalmente sono impegnati  al Pronto Servizio Anziani Ornella Moretti, Carmelo Pagano, Antonino Paladino, Alfredo Gardone, Santo Santisi, Carmelo Puliatti,  Dilati Pietro. Si ringraziano le  Amministrazioni comunali di: Alì Terme, Nizza di Sicilia, Fiumedinisi, Roccalumera   che hanno creduto nel progetto, permettendone la continuità.
Vucci fa ancora appello a quanti sono sensibili allo spirito del volontariato per ampliare il servizio.

Leave a Response