Fiumedinisi, raduno delle confraternite dell’arcidiocesi

FIUMEDINISI – Le confraternite dell’arcidiocesi di Messina, Lipari e S. Lucia del Mela si sono date appuntamento domani, domenica 20, a Fiumedinisi. Sarà una giornata soprattutto di preghiera, un momento molto atteso anche nei paesi vicini. La manifestazione, denominata “XI cammino di fraternità delle Confraternite e Pie associazioni”, richiamerà nel centro collinare oltre mille fedeli provenienti dall’intera provincia.
Ricco e variegato il programma. Alle 9 di domani mattina è previsto l’arrivo delle Confraternite e l’esposizione degli stendardi nella chiesa di San Pietro; alle 10 nel santuario Maria SS. Annunziata convegno sul tema “La santità del cristiano negli insegnamenti di San Paolo” con relazione di mons. Giuseppe Costa, professore ordinario di Sacra scrittura e vicepreside del “San Tommaso” di Messina; alle 11 momento di preghiera: alle 11.30 visite guidate nel centro storico di Fiumedinisi e alla mostra “A Te o gran Signora”.
Si riprenderà alle 15 con la proiezione nella chiesa di S. Pietro del documentario di Tele90 sulla festa della Vara svoltasi lo scorso anno; alle 16.30 momento di grande partecipazione per il raduno nella piazza S. Pietro delle Confraternite con gli stendardi che daranno vita ad una processione che si snoderà per le vie del paese.
Al rientro del corteo, previsto alle 18.30, infine, nel maestoso santuario dedicato all’Annunziata solenne pontificale presieduto dall’arcivescovo mons. Calogero La Piana. «Sono felice di ospitare nella mia parrocchia – sottolinea il parroco di Fiumedinisi Giuseppe La Speme – il raduno delle Confraternite e delle associazioni perché tale evento annuale si ripresenta come opportunità di incontro e di fraternità ecclesiale. Ogni gruppo presente esprime la propria comunità di appartenenza e sarà lieto di presentare e consolidare il proprio servizio alla Chiesa impegnandosi a crescere nella fede cristiana che anima ogni forma associativa. Per questo il cuore della giornata programmata sarà la conferenza tenuta di mons. Giuseppe Costa, che unisce il cammino diocesano guidato dalla lettera pastorale dell’arcivescovo e l’anno Paolino che stiamo vivendo insieme a tutta la Chiesa. Domani, quindi, giornata di incontro, ascolto, dialogo, e preghiera . Ciò – chiude il parroco La Speme – sarà espresso col cammino delle Confraternite che avrà come meta il Santuario dell’Annunziata».

  
     
     
 
 
 
 

Leave a Response