Ruba gratta e vinci, casalinga arrestata

MESSINA – E’ costata cara la ”febbre” del gioco ad una giovane donna di Mili Marina, villaggio a Sud di Messina, che è finita in manette per un ”colpo” in una tabaccheria dove ha rubato taglianti gratta e vinci per un importo complesivo di 1071 euro. A finire nei guai la 35enne messinese Savina Di Lorenzo.

 I carabinieri del Nucleo radiomobile, invece,  hanno arrestato la scorsa notte a Messina (al villaggio Aldisio) due giovani con l’accusa di tentato furto aggravato. Si tratta di Salvatore Amato, 26 anni e Andrea Nicoletti, 22. I due avevano tentato di rubare una Fiat 500, dopo aver forzato lo sportello. Sempre nella giornata di ieri, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina hanno arrestato un cittadino “evaso” dai domiciliari, Pietro Coppolino, di 25 anni.

Leave a Response