Scaletta e Itala lasciano Unione Valli ioniche?

Anche Scaletta Zanclea e Itala, sarebbero pronti a lasciare l’Unione dei comuni delle Valli ioniche dei Pelortani. La notizia è trapelata in ambienti bene informati e dovrebbe essere ufficializzata a breve. Con l’eventuale uscita di Scaletta Zanclea e Itala l’Unione valli ioniche si assottiglierebbe ulteriormente dopo la decisione dei comuni di Fiumedinisi, Alì, Alì Terme e Nizza di  Sicilia di costituire l’associazione Valle del Nisi. Si preannuncia quindi un ulteriore strappo nell’Unione nata dall’adesione di 18 comuni compresi tra Scaletta e Forza d’Agrò. I motivi che avrebbero spinto i sindaci di Scaletta Zanclea Mario Briguglio e Itala Antonio Miceli, ad abbandonare l’Unione delle vall ioniche dei Pelorirani, sarebbero da individuare in una lunga serie di questioni tra cui quella legata all’immobilismo dell’Unione che sin dalla sua istituzione non ha dato i risultati sperati. Ma a Scaletta e Itala lamentano anche una sorta di ‘’incomprensione’’ dialettica che avrebbe di fatto emarginato i due comuni per quanto riguarda soprattutto le scelte politico-amministrative. Itala e Scaletta, dunque, si dicono pronte a lasciare l’Unione per istituirne una per conto proprio. Il che significa un ulteriore scossone  per l’Unione delle Valli ioniche che, stando agli osservatori più attenti, potrebbe decretarne la fine.

Leave a Response