Mongiuffi Melia. Riaperto il vecchio Santuario

MONGIUFFI MELIA – Nonostante le contrarie previsioni di alcuni, la festa di Santa Maria della Catena, nella contrada Fanaca del comune di Mongiuffi Melia, è pienamente riuscita. Raddoppiato il numero dei pellegrini affluiti fin dal 31 agosto. I confessionali sono stati affollati; il traffico, a differenza degli altri anni, è stato scorrevolissimo; l’assistenza sanitaria è stata assicurata, il posteggio in aree di proprietà della parrocchia è stato del tutto gratuito ed anche con il divieto ai posteggiatori di ricevere mance. Insomma è finalmente regnato l’ordine.
La cappella del SS. Sacramento è stata decorosamente sistemata con i dipinti di Agatino Giammona, di Taormina, ex alunno del rettore del Santuario alle Superiori. Il vecchio Santuario, dopo una chiusura durata quasi sessanta anni, è stato riaperto al culto per essere adattato a cappella delle confessioni. È stato, inoltre, sistemato anche un luogo di culto all’aperto dove poter pregare ed accendere i ceri. L’8 settembre la festa è continuata e si è conclusa nella chiesa parrocchiale di Mongiuffi.

Leave a Response