Scaletta. Urgono interventi in piazza De Gasperi

SCALETTA ZANCLEA – Il gruppo consiliare di minoranza del comune di Scaletta Zanclea ha inviato un’interpellanza al sindaco Mario Briguglio relativa alle condizioni della pavimentazione di  Piazza Alcide De Gasperi. I consiglieri Francesco Grungo, Gabriele Avigliani, Giuseppe Meola, Mario Auditore ed Agostino Raneri lamentano che da tempo vi è il selciato danneggiato ed, in particolare, mancante di alcune piastrelle. Secondo i firmatari dell’interpellanza, tale situazione, oltre a costituire intralcio alla circolazione veicolare e pedonale, costituisce un pericolo per l’incolumità delle persone che vi transitano in quanto potrebbero inciampare in una delle tante buche o scivolare nella sabbia che si è venuta a creare. I consiglieri di minoranza chiedono infine al sindaco per quale motivo non ha dato disposizioni all’ufficio competente per la sistemazione della piazza e quali iniziative intende adottare al fine di eliminare queste insidie per tutti  gli utenti della strada.
Gli stessi consiglieri, nel mese di agosto avevano inviato altre interpellanze relative al ripristino del servizio di collegamento bus tra le frazioni superiori e quelle marine, alle norme che disciplinano l’occupazione di aree pubbliche e alla assistenza medica per i cittadini che risiedono nel comune, presso i locali della Guardia medica di Itala.
In particolare, l’interpellanza si riferiva alla presunta mancata assistenza in occasione della festa del patronale, il 16 luglio scorso.
Per quest’ultima interpellanza, quella relativa al presidio sanitario, i firmatari chiedono di conoscere quali iniziative  il sindaco intende adottare al fine di evitare che situazioni del genere si verifichino in futuro  e quali il sindaco ha adottato in precedenza per  evitare la chiusura del presidio di Scaletta Zanclea.
In seguito alle risposte date dal sindaco e dall’assessore Pagliuca all’interpellanza sul servizio idrico integrato, nel corso del Consiglio comunale del 30 luglio,  i consiglieri del gruppo di minoranza hanno visionato il registro relativo agli interventi nel settore ed avrebbero appurato – sostengono – che la pulizia dei serbatoi non sarebbe stata effettuata dal 2004.

Leave a Response