Nizza. L’opposizione chiede l’albo dei legali

NIZZA DI SICILIA – Il gruppo di minoranza di Nizza di Sicilia continua a presentare proposte all’Amministrazione, all’insegna dell’attivismo amministrativo e di un’opposizione costruttiva in favore della cittadinanza.
Questa mattina, il consigliere Mimma Brigandì ha presentato una mozione inerente l’istituzione di un Albo di fiducia di professionisti legali, e l’elaborazione di un apposito regolamento che disciplini il conferimento degli incarichi.
“Non essendo previsto nel Comune un Ufficio legale, al fine di assicurare la difesa dell’Ente – spiega la Brigandì -, e ogni altra attività diretta allo studio e alla soluzione di problemi di particolare complessità, non riconducibili alla normale attività degli uffici comunali, il Comune necessita di conferire  incarichi legali all’esterno”. Pertanto, non essendovi un albo di fiducia, da cui nominare i legali per la difesa dell’Ente, secondo la minoranza, non viene garantita la partecipazione di tutti i professionisti legali, di comprovata professionalità ed esperienza, presenti sul territorio.
“L’istituzione di un albo di fiducia – spiega la Brigandì – consente di adottare i criteri della rotazione e delle pari opportunità nel conferimento degli incarichi, e allo stesso tempo di rispettare i principi di economicità, trasparenza ed efficienza a cui si deve ispirare la Pubblica Amministrazione. L’Albo, inoltre, dovrebbe essere aggiornato periodicamente e reso pubblico per tutti coloro che abbiano interesse a consultarlo.
Nella mozione, il gruppo di minoranza propone, inoltre, di dare ampia pubblicità all’istituzione dell’Albo dei professionisti legali, attraverso l’albo pretorio del Comune di Nizza di Sicilia, il sito web comunale e i mezzi di comunicazione più diffusi sul territorio, affinché coloro che abbiano interesse ad essere inseriti all’albo, producano domanda secondo le modalità e i tempi previsti dall’Amministrazione.

Leave a Response