Taormina. Alberghi esauriti fino al 24 agosto

TAORMINA – Tutto esaurito negli alberghi di Taormina. Una situazione che, stando alle previsioni, dovrebbe durare sino al 24 agosto. In questi giorni, quindi, sono presenti nelle strutture ricettive, tenendo conto di alberghi, B&B e case vacanza, almeno 10.000 persone al giorno. Sono altrettanti, forse anche di più, i visitatori che ogni giorno arrivano in città per trascorrervi dalle 2 alle 12 ore. I più numerosi, almeno in questi giorni, sono i turisti italiani. “Il pieno – commenta l’assessore al Turismo, Italo Mennella – vuol dire che Taormina tira e che è sempre ai primissimi posti nelle preferenze dei turisti. Ora, in coincidenza con il Ferragosto, si tratta di assicurare il massimo dei servizi e di garantire vigilanza, controllo del territorio e pulizia. In questo campo, l’amministrazione ha mobilitato l’apparato comunale”. Sono in stato d’allerta, soprattutto, il Comando di Polizia Municipale, l’Ufficio Tecnico ed il Servizio manutenzioni, l’Acquedotto comunale. Anche l’Azienda Servizi Municipali, che gestisce i parcheggi, la funivia centro-mare ed i trasporti su gomma, ha elaborato un piano d’emergenza studiato appositamente per i giorni di Ferragosto. “Intendiamo –aggiunge Mennella- assicurare a quanti sceglieranno di passare le loro vacanze d’estate a Taormina una vacanza serena e di godere al meglio delle nostre bellezze naturalistiche e del nostro patrimonio storico e culturale. Anche per questo, è in corso di completamento la pulizia straordinaria, con mezzi speciali, dei luoghi più rappresentativi del centro storico”. Entro domani, saranno ripuliti piazza Duomo e piazza IX Aprile, due dei siti più apprezzati e frequentati dai visitatori. “A proposito di visitatori –aggiunge l’assessore al Turismo- particolare attenzione sarà dedicata al fenomeno del vandalismo e dell’abusivismo. Si tenterà, insomma, di fronteggiare quanti arrivano a Taormina per fare danni e per trarre vantaggi senza disporre di autorizzazioni, operando cioè al di fuori delle leggi”. “Per avere il massimo dei servizi –aggiunge il sindaco, Mauro Passalacqua- abbiamo richiesto la collaborazione delle forze dell’ordine. Personalmente – continua – ho incontrato i vertici dei comandi dei Carabinieri e della Polizia di Stato. Mi hanno assicurato il massimo dell’impegno per il controllo del territorio e la prevenzione. Si sta predisponendo, proprio in queste ore, un piano interforze studiato per evitare sovrapposizioni e, quindi, spreco di tempo e l’utilizzo del personale disponibile nel migliore dei modi”.
Il sindaco ha, inoltre, incontrato il comando della Capitaneria di Porto con il quale ha concordato un piano di vigilanza nel tratto di mare che interessa Taormina e l’intero comprensorio. “E’ stato predisposto, a proposito di mare –spiega Mennella- un particolare servizio di vigilanza sulle spiagge. Si tratta di attuare le norme di un’ordinanza sindacale che vietano gli attendamenti e l’accensione di falò”.
Giorno 14 e 15, in particolare, il Corpo dei Vigili urbani sarà impegno per arginare e disciplinare l’afflusso delle auto dei vacanzieri. Il compito è certamente impegnativo visto che sono attese diverse migliaia d’auto al giorno. Sarà, quindi, ripristinato il piano operativo studiato negli anni passati. In particolare saranno predisposti posti di blocco agli ingressi in città, sulla nazionale 114, allo svincolo della A18, in contrada Spisone. “Il Comando di PM –dice Passalacqua- è stato autorizzato a chiudere un accordo con un’agenzia specializzata che ci assicurerà la presenza in città di vigilantes che saranno impegnati a tutela del patrimonio cittadino”.

Leave a Response