Il velo di S. Agata il 19 agosto ad Alì

ALI’ – Il velo di S. Agata giungerà nel centro collinare il prossimo 19 agosto. Da otto secoli, la comunità di Alì si vanta del patrocinio della martire Agata. La tradizione, che affonda le sue radici nel fatto storico della traslazione delle reliquie da Costantinopoli a Catania, narra che il 17 agosto del 1126 la nave che trasportava i resti mortali della Vergine catanese, si sia fermata nella marina di Alì. Il popolo di allora, avvisato di tale prodigio, scese dal colle S. Elena, dov’è l’attuale centro urbano di Alì, a rendere omaggio, con grande fede, alle Sacre Reliquie. L’allora vescovo Maurizio, vedendo tanto fervore, volle donare ad essi parte del velo che avvolgeva le Spoglie. Tanti sono stati i prodigi che nei secoli hanno visto la benevola presenza di S. Agata, e il popolo tutto, nell’innalzare ad essa l’attuale chiesa Madre nel 1564, volle incidere nella parte più alta della facciata la scritta: “Agathae sub alis, Alì nulla timebit”. Mai si era verificato, nella storia, che l’insigne reliquia si spostasse dalla Diocesi di Catania. “Siamo felici e onorati – spiega il dott. Carmelo Miceli, promotore dell’evento – di poter venerare per un giorno la preziosa reliquia, molto cara al popolo catanese, che si è sempre rivolto ad essa per la salvaguardia della città e di ogni cosa”. Il prossimo 19 agosto anche Alì passerà alla storia per il culto di S.Agata. “Il mio ringraziamento va a Padre Vincenzo D’Arrigo – conclude Miceli – agli Arcivescovi di Catania e Messina, Mons. Salvatore Gristina e Mon. Calogero La Piana, al parroco della cattedrale di Catania, Barbaro Scionti, e al Direttore del Museo Diocesano di Catania, Santino Salomone”. Il programma prevede alle 10 l’arrivo del velo alle porte del paese. Da qui il corteo muoverà verso la cattedrale di S. Agata, dove alle 11,30 si svolgerà la concelebrazione eucaristica. Dopo la S. Messa la chiesa rimarrà aperta per permettere a tutti di rendere omaggio alla reliquia. Nel pomeriggio, alle 18, è infine prevista la processione di chiusura con il velo e la statua di S. Agata che attraverseranno le vie del paese.

Leave a Response